You are currently viewing La salsa Teriyaki, un modo semplice per farla

La salsa Teriyaki, un modo semplice per farla

Oggi vi porto una ricetta diversa, una salsa.

La salsa teriyaki è uno dei condimenti più versatili della cucina orientale, soprattutto delle preparazioni giapponesi, accompagna sia carne, pesce o verdure, è particolarmente apprezzata per condire e accompagnare pollo e tonno.

Oggi possiamo trovare molte preparazioni industriali in quasi tutti i supermercati. Mercadona, per esempio, ha una sua salsa con una marca bianca, ma vi assicuro che non c’è niente di meglio di una preparata da noi stessi con ingredienti che controlliamo e senza i conservanti e gli addensanti aggiunti a quelli industriali.

Per condire un preparato, per marinare, o per accompagnare quasi ogni piatto, è sempre buono.

Se ce n’è ancora un po’ potete metterlo in un vaso di vetro pulito e si manterrà perfettamente a lungo grazie ai conservanti naturali presenti negli ingredienti.

Ingredienti per una buona quantità

Salsa di soia, 100ml.

Zucchero di canna 3 cucchiai da tavola

Aceto di riso, 1,5 cucchiai (se non avete un buono per mele o vino bianco)

Per il ketchup: mezzo vasetto di pomodori schiacciati, un cucchiaio di zucchero bianco, un cucchiaio di aceto. Due cucchiai di olio d’oliva (se non volete usare l’olio acquistato, sarebbero quattro cucchiai di ketchup)

Opzionale, Mirim, (liquore giapponese) che possiamo sostituire con un moscato morbido

Salsa di pesce giapponese, che possiamo sostituire con salsa di ostriche.

Non useremo il sale:

Preparazione :

Prima il ketchup:

Scaldate l’olio in una padella, senza che diventi troppo caldo, aggiungete il pomodoro schiacciato con cura, fate soffriggere per qualche minuto e aggiungete lo zucchero e l’aceto, lasciate cuocere per cinque minuti in modo che l’olio in eccesso evapori e mettete da parte.

Preparazione della salsa.

Mettere tutti gli ingredienti in una casseruola o in una pentola in questo ordine

Salsa di soia, zucchero di canna, aceto di riso

Lo portiamo ad ebollizione e abbassiamo il fuoco per unificare lentamente tutti gli ingredienti, ma non smettiamo mai di mescolare.

Quando è stato ridotto della metà, aggiungete la metà del ketchup che abbiamo preparato, mescolate e lasciate cuocere a fuoco lento per cinque o sei minuti, fino a quando avrà una consistenza “NAPADO”, cioè una consistenza simile a quella del caramello liquido.

Lascia che si raffreddi.

Abbiamo provato a vedere l’intensità del sapore ma dolce o più acido, se necessario abbiamo aggiunto un po’ più di ketchup che ci è rimasto.

Questo possiamo andare ad aggiungere alla miscela mentre andiamo a consumare, o usarlo come accompagnamento di qualsiasi piatto che vogliamo.

 

 

 

 

Lascia un commento